Buondì, siamo arrivati a Giugno.
Che aspetto ha l’accelerazione del business digitale?

 

La prima ondata di accelerazione digitale ha permesso ad alcune organizzazioni di rispondere alla crisi, grazie ad un attenta analisi e conoscenza delle esigenze dei clienti. Ha aiutato altri a scavalcare la concorrenza attraverso esperienze clienti più avvincenti, maggiormente efficaci e con decisioni basate sui dati.

 

Internamente, le iniziative digitali ci hanno supportato notevolmente e abbiamo provato a trasferirle continuamente all’interno di questo Touchpoint. Ci sono arrivati molti feedback dove membri della Crew ci hanno ringraziato di aver reso questo anno il loro miglior momento di crescita nel digital, per la prima volta sono riusciti a portarsi avanti in progetti che prima avrebbero richiesto interne giornate, se non settimane di messa a terra,  perché durante le fasi decisionale i team erano perfettamente allineati con gli obiettivi e la strategia.

 

Ma la luna di miele è finita, per tutti.
Le organizzazioni (compresi noi) stanno bloccando i guadagni e c’è la massima urgenza a passare ad una fase successiva. Abbiamo assistito a due anni di trasformazione digitale in due mesi. Ma oggi siamo a Giugno, è passato quasi un anno e mezzo e sembra che stia tornando la normalità e con questa, uno dei grandi problemi del Post Pandemia per qualsiasi organizzazione.

 

Un ritorno a comportamenti non coerenti con i piani digitali.

 

Significa garantire che comportamenti e pratiche non digitali non ritornino in processi e decisioni che sono stati trasformati durante la risposta alla pandemia.

 

E’ il momento di accelerare ulteriormente il digitale.

GO↓ 

Company Update

Sostenere il ritmo accelerato del digitale.

 

Vivendo Catobi ho capito due cose. La prima è che l’accelerazione del digitale richiede un cambiamento nelle abitudini di lavoro, ma la realtà è che le persone non cambiano le loro abitudini da un giorno all’altro. L’accelerazione non è solo un problema tecnico. Richiede uno sforzo deliberato per ripensare i modi in cui il lavoro viene svolto, i processi vengono intrapresi e le decisioni vengono prese.

 

La seconda è che il digitale è solo uno strumento, è solo un mezzo per un fine. Nessuno digitalizza solo per essere digitale, così come nessuno si trasforma solo per trasformare. Nonostante la natura digitale intrinseca di Catobi, la realtà è che la natura intrinseca di questo progetto sono le persone. La cosa più complicata è proteggere la nostra crescita dal “fare digitale” solo per il gusto di essere digitale e per farlo bisogna continuamente considerare cosa stiamo cercando di ottimizzare o quali sono i risultati desiderati. 

 

Visto che negli ultimi tre mesi, tra riaperture e voglia (umana) di evadere, sforzi indegni per uscire nel mercato quanto prima con il prodotto e tutte le altre giustificazioni che potrei elencare ( si, le stesse che esistono anche nella tua organizzazione), ci siamo dimenticati che il Digitale non è una destinazione, domani sera abbiamo indetto una riunione speciale, una di quelle dove prendi il piano strategico e inizi a tirare due o tre somme. Ho deciso di condividere con te il perché e il come abbiamo costruito l ‘ODG di questa riunione per fare una rapida retrospettiva di questo anno, utile anche alla tua strategia di crescita.

Come accelereremo?

Decisioni più informate e più rapide.

 

Abbiamo l’opportunità di migliorare le cose, piuttosto che ricadere su ciò che funzionava prima. E per farlo bisogna rimuovere quelle cose che ci rallentano, trovare carburante per potenziarci e cogliere il valore delle risorse che possediamo (spesso fin troppo sottoutilizzate). Perciò smetteremo di:

  • Centralizzare tutto: più autonomia e responsabilità in tutto il progetto
  • Credere (e di lavorare sull’idea) che diventeremo Google 
  • Restare dove siamo e seguiremo la nuova domanda del mercato
  • Ripensare ai  i “bei vecchi tempi” 2020 e metteremo a terra per il 2022
  • Ripetere progetti di innovazione concepite durante la pandemia.
  • Fare valutazioni/revisioni delle prestazioni dell’organico fino a Dicembre.

 

L’accelerazione che stiamo vivendo è la ricerca di nuove soluzioni e per sostenerla l’ODG adotterà un approccio in tre fasi: fermarci a scoprire cosa funziona, valutare come collegare il successo alla trasformazione continua e imparare nuovi modi per farlo.

 

→ No 1° | Fermarci

  • Coinvolgeremo le parti interessate di tutto il progetto
  • Valuteremo le pratiche per la sostenibilità, conducendo un intermortem, una valutazione a metà trasformazione durante la quale raccoglieremo approfondimenti da parte di tutti membri del team e valuteremo i dati sulle prestazioni.

 

→ No 2° | Valutare 

  • Daremo la priorità a una o tre pratiche evidenziate nell’ intermortem.
  • Identificheremo le modifiche che devono essere apportate, perché e come il progetto trarrà vantaggio da ciascuna modifica prioritaria.
  • Giustificheremo queste modifiche documentando ciò che abbiamo ora (da), con cosa vogliamo sostituirlo (a) e cosa realizzerà la modifica (perché).

 

→ No 3° | Imparare

  • Svilupperemo piani d’azione concreti per ogni insieme prioritario di sistemi, processi e pratiche necessari per evitare il ritorno ai bei tempi.
  • Assegneremo la responsabilità con chiare aspettative per garantire che le modifiche vengano apportate.
  • Al 90% si tramuteranno in riunioni regolari per valutare i progressi, rimuovere i blocchi, fornire feedback o ridefinire le scadenze.

 

Nel prossimo Touchpoint, ti condividerò il risultato di questa analisi.

 

Nell’attesa, considera gli obiettivi e le iniziative più grandi che guidano il tuo business: come possono essere migliorati attraverso un uso efficace della tecnologia e dei modelli di progettazione delle informazioni?

 

L’ aspetto dell’accelerazione del tuo business digitale.

Questo è Remarks. Il Touchpoint digitale di Catobi. Se ti fa piacere continuare a parlare di questi temi, ti basta iscriverti qui→

Carlo Tommaso Bisaccioni | Catobi

Buondì, siamo arrivati a Giugno.
Che aspetto ha l’accelerazione del business digitale?

 

La prima ondata di accelerazione digitale ha permesso ad alcune organizzazioni di rispondere alla crisi, grazie ad un attenta analisi e conoscenza delle esigenze dei clienti. Ha aiutato altri a scavalcare la concorrenza attraverso esperienze clienti più avvincenti, maggiormente efficaci e con decisioni basate sui dati.

 

Internamente, le iniziative digitali ci hanno supportato notevolmente e abbiamo provato a trasferirle continuamente all’interno di questo Touchpoint. Ci sono arrivati molti feedback dove membri della Crew ci hanno ringraziato di aver reso questo anno il loro miglior momento di crescita nel digital, per la prima volta sono riusciti a portarsi avanti in progetti che prima avrebbero richiesto interne giornate, se non settimane di messa a terra,  perché durante le fasi decisionale i team erano perfettamente allineati con gli obiettivi e la strategia.

 

Ma la luna di miele è finita, per tutti.
Le organizzazioni (compresi noi) stanno bloccando i guadagni e c’è la massima urgenza a passare ad una fase successiva. Abbiamo assistito a due anni di trasformazione digitale in due mesi. Ma oggi siamo a Giugno, è passato quasi un anno e mezzo e sembra che stia tornando la normalità e con questa, uno dei grandi problemi del Post Pandemia per qualsiasi organizzazione.

 

Un ritorno a comportamenti non coerenti con i piani digitali.

 

Significa garantire che comportamenti e pratiche non digitali non ritornino in processi e decisioni che sono stati trasformati durante la risposta alla pandemia.

 

E’ il momento di accelerare ulteriormente il digitale.

GO↓ 

Company Update

Sostenere il ritmo accelerato del digitale.

 

Vivendo Catobi ho capito due cose. La prima è che l’accelerazione del digitale richiede un cambiamento nelle abitudini di lavoro, ma la realtà è che le persone non cambiano le loro abitudini da un giorno all’altro. L’accelerazione non è solo un problema tecnico. Richiede uno sforzo deliberato per ripensare i modi in cui il lavoro viene svolto, i processi vengono intrapresi e le decisioni vengono prese.

 

La seconda è che il digitale è solo uno strumento, è solo un mezzo per un fine. Nessuno digitalizza solo per essere digitale, così come nessuno si trasforma solo per trasformare. Nonostante la natura digitale intrinseca di Catobi, la realtà è che la natura intrinseca di questo progetto sono le persone. La cosa più complicata è proteggere la nostra crescita dal “fare digitale” solo per il gusto di essere digitale e per farlo bisogna continuamente considerare cosa stiamo cercando di ottimizzare o quali sono i risultati desiderati. 

 

Visto che negli ultimi tre mesi, tra riaperture e voglia (umana) di evadere, sforzi indegni per uscire nel mercato quanto prima con il prodotto e tutte le altre giustificazioni che potrei elencare ( si, le stesse che esistono anche nella tua organizzazione), ci siamo dimenticati che il Digitale non è una destinazione, domani sera abbiamo indetto una riunione speciale, una di quelle dove prendi il piano strategico e inizi a tirare due o tre somme. Ho deciso di condividere con te il perché e il come abbiamo costruito l ‘ODG di questa riunione per fare una rapida retrospettiva di questo anno, utile anche alla tua strategia di crescita.

Come accelereremo?

Decisioni più informate e più rapide.

 

Abbiamo l’opportunità di migliorare le cose, piuttosto che ricadere su ciò che funzionava prima. E per farlo bisogna rimuovere quelle cose che ci rallentano, trovare carburante per potenziarci e cogliere il valore delle risorse che possediamo (spesso fin troppo sottoutilizzate). Perciò smetteremo di:

  • Centralizzare tutto: più autonomia e responsabilità in tutto il progetto
  • Credere (e di lavorare sull’idea) che diventeremo Google 
  • Restare dove siamo e seguiremo la nuova domanda del mercato
  • Ripensare ai  i “bei vecchi tempi” 2020 e metteremo a terra per il 2022
  • Ripetere progetti di innovazione concepite durante la pandemia.
  • Fare valutazioni/revisioni delle prestazioni dell’organico fino a Dicembre.

 

L’accelerazione che stiamo vivendo è la ricerca di nuove soluzioni e per sostenerla l’ODG adotterà un approccio in tre fasi: fermarci a scoprire cosa funziona, valutare come collegare il successo alla trasformazione continua e imparare nuovi modi per farlo.

 

→ No 1° | Fermarci

  • Coinvolgeremo le parti interessate di tutto il progetto
  • Valuteremo le pratiche per la sostenibilità, conducendo un intermortem, una valutazione a metà trasformazione durante la quale raccoglieremo approfondimenti da parte di tutti membri del team e valuteremo i dati sulle prestazioni.

 

→ No 2° | Valutare 

  • Daremo la priorità a una o tre pratiche evidenziate nell’ intermortem.
  • Identificheremo le modifiche che devono essere apportate, perché e come il progetto trarrà vantaggio da ciascuna modifica prioritaria.
  • Giustificheremo queste modifiche documentando ciò che abbiamo ora (da), con cosa vogliamo sostituirlo (a) e cosa realizzerà la modifica (perché).

 

→ No 3° | Imparare

  • Svilupperemo piani d’azione concreti per ogni insieme prioritario di sistemi, processi e pratiche necessari per evitare il ritorno ai bei tempi.
  • Assegneremo la responsabilità con chiare aspettative per garantire che le modifiche vengano apportate.
  • Al 90% si tramuteranno in riunioni regolari per valutare i progressi, rimuovere i blocchi, fornire feedback o ridefinire le scadenze.

 

Nel prossimo Touchpoint, ti condividerò il risultato di questa analisi.

 

Nell’attesa, considera gli obiettivi e le iniziative più grandi che guidano il tuo business: come possono essere migliorati attraverso un uso efficace della tecnologia e dei modelli di progettazione delle informazioni?

 

L’ aspetto dell’accelerazione del tuo business digitale.

Questo è Remarks. Il Touchpoint digitale di Catobi. Se ti fa piacere continuare a parlare di questi temi, ti basta iscriverti qui→

Carlo Tommaso Bisaccioni | Catobi

Il nutrimento della tua strategia di Business
Tutti i lunedì mattina alle 9.00
Nella tua Inbox. È gratis
Metodi e strumenti per abilitare l’innovazione nella tua azienda

    Accetto la privacy di Catobi